giovedì 3 aprile 2014

Tagliatelle alle orziadas

Ingredienti : orziadas, aglio, cipolla, pomodoro secco, tagliatelle, sale q.b.,olio e.v. d'oliva Altea Illotto, vino Altea Bianco IGT Sibiola di 2-3 anni
Soffriggere nell'olio l'aglio, le cipolle e il pomodoro secco affettati sottilmente aggiungere poi le orziadas tagliate in piccoli pezzi, innafiare col vino e far evaporare.
Scolare le tagliatelle  al dente e versarle in padella rigirandole per farle ben insaporire.

Vino: Altea Bianco IGT Sibola


Orziada:  in italiano Attinia , è chiamata  così in Sardegna.
Sembra un ciuffo d'erba, ma è un animale che vive nei fondali marini, aggrappato  con una ventosa a pietre e ciottoli, nutrendosi di piccoli pesci ed altri organismi che riesce a catturare con i suoi numerosissimi tentacoli, filamenti di colore verde più o meno chiaro, spesso con le punte tendenti al viola.
I tentacoli sono fortemente urticanti, ma fortunatamente la sostanza urticante è termolabile, quindi scompare con la cottura.
Gastronomicamente è circoscritta alla Sardegna, regalando piatti dal deciso sapore di mare.